Perchè il fumo è dannoso per i capelli

Il fumo di sigaretta è molto dannoso per la nostra salute ed è una delle maggiori cause di insorgenza di tumori e malattie. L’ossido di carbonio che si forma dalla combustione del tabacco si lega all’emoglobina del sangue ostacolando l’apporto di ossigeno al cuore e ai tessuti. Il fumo di sigaretta contiene migliaia di sostanze cancerogene ed è correlato al 35% di tutti tumori.

Il fumo è una delle cause maggiori della formazione di radicali liberi che danneggiano proteine, grassi, zuccheri e acidi nucleici (Rna e Dna), disattiva la vitamina C e altri importanti cofattori enzimatici, indispensabili per la nostra salute. Il risultato è un accelerato invecchiamento del nostro organismo, compresi la cute e i capelli. Fumare fa perdere anche i capelli e contribuisce a peggiorare la calvizie comune.

Il fumo di sigaretta infatti inibisce l’aromatasi, un enzima “amico” dei capelli che permette di convertire ormoni maschili in estrogeni (estradiolo). La conseguente maggior quantità di androgeni a livello del follicolo pilifero altera il normale il ciclo del capello e peggiora la calvizie.

Inoltre provoca provoca una vasocostrizione a livello del microcircolo cutaneo della papilla dermica e si è visto come i fumatori presentino maggiori complicazioni dopo autotrapianto di capelli rispetto ai non fumatori.

L’azione tossica dell’ossido di carbonio, della nicotina e delle altre sostanze dannose si ripercuote direttamente sul follicolo pilifero. I radicali liberi prodotti ossidano le proteine dei capelli e danneggiano il DNA follicolare.

Lo stress ossidativo determina anche una microinfiammazione a livello follicolare e i cheratinociti producono citochine infiammatorie capaci di inibire in parte la crescita del capello. Altri studi hanno dimostrato come ci sia una associazione tra l’insorgenza prematura di capelli bianchi e il fumo.

Se poi il danno ossidativo persiste si ha una risposta anche da parte dei fibroblasti con aumento della infiammazione anche del tessuto connettivale che può infiammazione può portare a fibrosi, processo che danneggia in modo irreversibile il follicolo pilifero.

Fumo e capelli
Aumenta la concentrazione di ormoni maschili a livello follicolare (inibizione dell’aromatasi e idrolisi dell’estradiolo)  
Aumenta i radicali liberi e danneggia le proteine e  il DNA follicolari   Provoca vasocostrizione e danneggia la  microcircolazione in prossimità della papilla dermica  
Provoca micro-infiammazione dei tessuti follicolari e infiammazione del tessuto connettivale fino a portare alla fibrosi
Può alterare il normale ciclo di crescita del capello   Può accelerare il processo di incanutimento    

Argomenti in evidenza

Tricopigmentazione artistica e capelli
Ginseng e Ginseng rosso coreano
Carnitina e capelli
Resveratrolo e capelli
Melatonina e capelli
Chirurgia e capelli
Mela Annurca e capelli
Laser e capelli
Esperienza diretta in sala operatoria
Stress e capelli
Dermatite seborroica e forfora
Carenza di ferro

Le patologie dei capelli sono di sola pertinenza del medico e chi avesse un problema di questo tipo lo consulti prima di iniziare qualsiasi terapia. L’autore declina ogni responsabilità per eventuali conseguenze nocive derivanti dall’utilizzo di sostanze e farmaci elencate senza una indispensabile supervisione medica.

E’ vietata la riproduzione  anche parziale degli articoli di questo sito e delle foto senza l’autorizzazione dell’autore e della casa editrice- tutti i diritti sono riservati Fabrizio Fantini