Fiori di Bach e capelli

MEDICINA DOLCE PER L’ALOPECIA

I Fiori di BACH

I Fiori di Bach  possono alleviare di molto i danni procurati dallo stress, le energie sottili dei fiori di Bach, infatti, lavorano a livello inconscio e permettono non solo di recepire lo stress come meno dannoso, ma curano in profondità le ferite emotive che hanno causato l’ alopecia.

Bach, medico inglese, sosteneva che ad ogni fiore, (i fiori di Bach sono 32), si potesse associare un determinato disagio dell’anima.

Il giusto fiore, per trattare una particolare manifestazione emotiva, ha caratteristiche intrinseche ed estrinseche in qualche modo riconducibili alla manifestazione stessa.

Ad esempio il mimulus, ovvero la mimosa, viene impiegato per trattare la timidezza. Infatti le foglie della mimosa sensitiva si ritraggono e si chiudono se toccate con le dita: la stessa chiusura tipica di chi fatica a relazionarsi con gli altri per timidezza, appunto.

Il fiore somministrato per essere efficace deve essere quello in analogia  al disturbo emotivo che si sta vivendo;  in accordo con la legge dell’omeopatia “similia similiaribus”, ovvero il simile si cura col suo simile.

Per cui un trattamento con i fiori di Bach è estremamente soggettivo e va studiato sul singolo, in base al vissuto del paziente, al conflitto emotivo attivo e alla manifestazione somatica che si è evidenziata. E un farmacista, in grado di preparare il rimedio adatto, deve studiare approfonditamente il caso dopo un lungo colloquio con il paziente.

Tuttavia vi sono associazioni dei fiori che garantiscono buoni risultati per risolvere il problema psichico alla base della perdita dei capelli; e la loro efficacia è ricollegabile al tipo di causa emotiva che ha portato alla comparsa del problema.

Perdita di capelli

Dovuta a

TRAUMI: STAR OF BETHLEM   (il fiore della tristezza dovuta ad un evento traumatico) E/O RESCUE REMEDY (il rimedio di emergenza per eccellenza)

A LUTTI:  STAR OF BETHLEM Associato a WALNUT  (il fiore atto a facilitare il cambiamento)

A SEPARAZIONI : STAR OF BETHLEM associato a WALNUT e WILLOW ( il fiore delle aspettative deluse)

A STRESS: CHERRY PLUM (il fiore per aumentare il rilassamento)

Le formulazioni vengono preparate con alcune gocce concentrate di ciascun fiore in una diluizione di brandy e acqua distillata, in seguito dinamizzata. Generalmente vengono vendute in appositi bottigliette di vetro scuro con contagocce. Vanno assunte sette gocce tre volte al giorno, lontano dai pasti per almeno 21 giorni. (si calcola che il rinnovamento della memoria cellulare avvenga appunto in 21 giorni). Dopo un’interruzione di 15 giorni, ripetere un altro ciclo di 21 giorni.

Per chi non si è mai affacciato a questo tipo di terapia viene chiesto inizialmente un atto di fede, in seguito, come tutti quelli che l’hanno sperimentata, si avrà maggior fiducia nell’efficacia del trattamento in quanto il risultato si nota subito con un aumentato benessere psicofisico.

Con un prezzo ridotto e una terapia semplice i fiori di Bach possono essere un valido appoggio alla salute della nostra anima e della nostra capigliatura, per riflesso.

Tratto da “Prevenire e contrastare la caduta dei capelli” Articolo della

Dott.ssa Claudia Rossi, farmacista ed esperta di medicina naturale

Scarica l’indice del libroDownload

Vietata la riproduzione copyright Fabrizio Fantini